Lamia del Pozzo

Spezyale / Work in progress

Spezyale / Work in progress

Non creiamo prodotti, ma progetti. Per noi di Spezyale ogni lavoro è un percorso non replicabile: abbiamo voluto abbandonare bussole e scalpi del mestiere per permettere a noi stessi di sorprenderci ogni volta.

Uno schizzo segnato sovrappensiero su una pagina di diario, la coda di una canzone da far andare nello stereo ancora e ancora o, magari, un sapore sconosciuto incontrato in viaggio si insinuano nelle nostre giornate di lavoro, lambiscono matite e tavole da disegno e si congiungono ai nostri progetti. Ve ne raccontiamo due in corso.

“Lamia del pozzo”, l’ultima delle tipiche costruzioni di campagna affidate a Spezyale, racchiude in sé le impressioni raccolte in una lunga passeggiata nell’agro brindisino di Fasano. Lì dove vita dell’uomo e vita della natura sembrano scorrere in perfetto dialogo tra loro, abbiamo voluto replicare questo straordinario equilibrio servendoci delle migliori tecnologie contemporanee.

Sulla pietra originale è stato posto così un ampliamento sostenibile, gli intonaci interni ed esterni sono in calce e canapa, mentre cocco pesto e olio d’oliva sono stati scelti per le impermeabilizzazioni: materiali che sembrano rubati alla campagna circostante e proiettano la costruzione nell’uliveto d’intorno senza soluzione di continuità.

A pochi passi dalla lamia, nel cuore del paese, ci è venuto incontro il caso, o forse il destino. Segnati sugli intonaci dell’antica dimora da ristrutturare giacevano alcune decorazioni che sembravano essere sopravvissute al tempo per portarci in dono una storia. Non abbiamo avuto dubbi: le parole sarebbero state il fil rouge del progetto. Quelle che sembravano attenderci da sempre nella casa, insieme alle parole provenienti dai libri più cari conservati nella biblioteca di famiglia dei nostri committenti. Un unico, grande alfabeto utile a più lingue, quella del passato ancora vivido negli ambienti originali, quella del presente che li anima e li rende dinamici.

Ecco il “Literary apartment”, una tipica costruzione “alla fasanese”come si usava un tempo, con le stanze allineate l’una dietro l’altra, che ci è stata affidata perché la trasformassimo in un moderno bed and breakfast. Nella nuova dimora ogni camera è dedicata a un grande autore che ha accompagnato la vita dei proprietari: Antonio Tabucchi, Elias Canetti, Paul Auster, Zadie Smith. Gli antichi spazi rinascono così per “vocazione”, nella dimensione ibrida del desiderio, e si aprono al racconto di nuove storie.

 

lamia-del-pozzo-04

lamia-del-pozzo-03

lamia-del-pozzo-01

lamia-del-pozzo-02

SEND MESSAGE

Name (required)

Email (required)

Subject

Message

×

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi